Risolvere i problemi del sensore giri facilmente e in economia

Risolvere i problemi del sensore giri facilmente e in economia

FastSignal è l’evoluzione modernizzata del DailyFast, è un dispositivo che è ora applicabile su qualsiasi Centralina Controllo Motore (ECU) la cui particolare semplicità e miniaturizzazione ne permette l’applicazione in qualsiasi punto dell’impianto elettrico del veicolo.

Interponendo FastSignal tra il sensore giri e la centralina si otterrà immediatamente un notevole miglioramento di segnale, si ridurranno drasticamente gli errori provenienti dal difetto di carenza di segnale e si stabilizzerà la lettura del numero di giri anche in fase di diagnostica.

Per essere sicuri di un buon risultato è richiesto prima un controllo diagnostico, se sarà riscontrato un problema di insufficienza di segnale, si noterà che l’indicatore dei giri sarà piuttosto fluttuante e instabile (generalmente il numero di giri rimbalza tra il valore effettivo e lo zero).
Tale fenomeno avviene quando la centralina, per problemi di accoppiamento, di cablaggio o di invecchiamento dei cavi, tende ad essere ‘particolarmente sorda’ e poco sensibile ai segnali provenienti dal sensore mgnetico dei giri.

Collegamento e installazione

L’installazione è semplicissima e immediata, basta tagliare i due conduttori della linea bilanciata ritorta che porta il segnale del sensore giri alla ECU, interporre FastSignal, avvitare le 2 coppie di morsetti con un cacciavite e testare.

L’eventuale schermatura esterna non va interrotta (o comunque va ricollegata dopo l’installazione di FastSignal).

E’ una operazione che può essere effettuata da tutti (anche i meno esperti) purché si sappia dove si sta mettendo le mani.

Si noterà fin da subito una aumentata stabilità nei giri al minimo e nella marcia del veicolo con una consistente migliorata sensazione di regolarità, anche l’avvio risulterà facilitato e più pronto.

FastSignal non crea alcun problema né alla centralina, né al motore, né al sensore giri e può essere applicato già da quando iniziano a presentarsi i primi problemi.
Prima insomma di iniziare a sostituire il sensore (o spendere cifre esagerate per cambiare la centralina), vale sempre la pena di provare questo dispositivo (che costa meno di un cambio d’olio).

Altra problematica che può essere risolta col FastSignal è l’adattamento di impedenza tra sensore e centralina. Può capitare infatti che lo stadio di ingresso della centralina si danneggi (perché alcuni componenti entrano in perdita) in tal caso l’impedenza di ingresso si abbassa notevolmente ed il sensore di giri rimane disadattato (alta impedenza in uscita del sensore e bassa impedenza in ingresso della centralina) riducendo notevolmente il segnale generato.

Impostando FastSignal al rovescio (come nello schema seguente), si migliora di molto l’adattamento di impedenza del sistema* e di conseguenza si innalza sufficientemente il segnale da far rilevare alla centralina.

*) Va notato che un difetto del genere potrebbe ulteriormente peggiorare nel tempo portando la centralina alla quasi totale sordità (a questo punto non sarà più efficace nemmeno FastSignal)

Da ricordare che alcuni veicoli, oltre a disporre di un doppino ritorto per il trasporto del segnale alla centralina, hanno una ulteriore schermatura esterna collegata alla massa del motore. Tale garza serve per fugare ulteriori disturbi in alta frequenza, ha quindi una sua funzionalità. Se si decide di interrompere il cablaggio in tale zona, tagliare l’intero cavo, separare la garza metallica di schermatura, collegare il FastSignal sui due cavetti ritorti interni e ricollegare le due parti di garza interrotta precedentemente.

FastSignal non richiede alcuna alimentazione e la banda passante è ampissima, gestisce dai 30 giri fino a 250.000 giri/minuto è quindi adatto per qualsiasi motore e qualsiasi ruota fonica.

Si ricorda che FastSignal può apportare vantaggi significativi solo se il difetto viene riconosciuto nella sezione rilevamento o difetto sensore giri (cioè ove vi siano effettivi problemi di accoppiamento o di sensibilità a livello di sensore di giri), non certo su altre problematiche del tutto ininfluenti a tale difetto.

Per ulteriori informazioni contattaci potrete acquistare il prodotto su questa pagina.

Share

4 pensieri riguardo “Risolvere i problemi del sensore giri facilmente e in economia

  1. ho un problema al lla mia Punto 188MK2,durante la marcia perde potenza sussulta e si ferma,dopo alcune ore a riposo riesco a ripartire,mi e’ stato detto che dipende dal sensore di giri,non so cosa fare,vi chiedo consigli per non dover spendere tanti soldi tra meccanico ed elettrauto essi pareri differenti:

    1. Guardi fare diagnosi a distanza è piuttosto difficile, soprattutto con queste poche informazioni, provi a contattarci e fornire ulteriori informazioni, grazie

  2. Il mio vivaro 1.9 del 2000 non parte più ho pulito debimetro valvola egr ma niente poi controllando i fusibili nel vano motore ne ho trovato uno completamente sciolto ,lho sostituito ma ancora non parte ,secondo voi puo essere il sensore di fase ? Il problema .o lo starter sul motorino d’avviamento,o il rele del preriscaldamento candelette ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share