LambdaFast E6

LambdaFast E6

204,96  (+ trasporto)

Lambda Fast E6 è un sofisticato e compatto circuito che simula i segnali della sonda lambda post catalizzatore di un motore Euro 6 in buona efficienza. I segnali di uscita sono perfettamente regolati per simulare un catalizzatore perfettamente efficiente, ben funzionante e rispondente ai segnali delle più comuni sonde Lambda allo zirconio di tutte le marche.

Prodotto disponibile ma ancora in fase di test.

Share

Descrizione

Lambda Fast E6 è un sofisticato e compatto circuito che simula perfettamente i segnali della sonda lambda post catalizzatore di un motore Euro 6 in buona efficienza. I segnali di uscita sono perfettamente regolati per simulare un catalizzatore efficiente, ben funzionante e rispondente ai segnali delle più comuni sonde Lambda allo zirconio di tutte le marche.

 

Descrizione

Le sonde Lambda sono sensori installati sui moderni veicoli per informare la centrale di controllo motore (ECU) dello stato di efficienza e funzionalità del motore, della combustione e dell’inquinamento ambientale.

Sono sistemi sofisticati anche piuttosto delicati che solitamente riescono a rimanere in perfetta efficienza per oltre 100-150.000 Km percorsi.

Purtroppo a volte, per problemi di usura, per difetti o interventi errati sul motore, questi sensori si rovinano e non forniscono più alla centralina quei segnali che si aspetta e attivano un fastidioso e continuo errore o misteriose anomalie difficilmente riconoscibili in diagnosi; ne seguono anche i tipici difetti di errata carburazione (motore che strappa, che consuma troppo, che puzza eccessivamente e, a volte, fuma anche a velocità di crociera).

Se non si dispone di una adeguata strumentazione di controllo, questo emulatore permette di valutare se il guasto proviene proprio da queste sonde delegando al solo dispositivo la generazione del segnale corretto.
In pratica si applica l’emulatore, si entra in diagnosi e si verifica se i persistenti errori spariscono. In caso affermativo si è certi che la causa del guasto è effettivamente la sonda e si potrà sostituire con una certezza del 100%.

Avviso: questo prodotto serve essenzialmente come aiuto diagnostico e non deve essere installato per nessun motivo come risolutore di guasti preesistenti dovuti a catalizzatori difettosi o a sonde lambda malfunzionanti.
Le leggi ambientali europee puniscono severamente coloro che manomettono volontariamente attrezzature potenzialmente inquinanti allo scopo di risparmiare o trarne propri vantaggi economici.

 

Caratteristiche tecniche

Alimentazione di esercizio: 8-25 V (protetto da inversioni di polarità)
Consumo tipico (@13,8V): 10 mA 0,12W
Impedenza di uscita: circa 10 Kohm
Uscita : totalmente isolata e differenziale

Il prodotto è al momento disponibile ma ancora in fase di test.

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Connessioni
: Seguire uno dei due schemi precedenti. L’emulatore non deve sostituire la sonda esistente.

Il 2° schema illustrato richiede un po’ più di esperienza e almeno un tester per poter scovare il positivo sotto chiave che alimenta il riscaldatore (solitamente è dello stesso colore), ma ha il vantaggio di non richiedere alcun cablaggio filare aggiuntivo.

I collegamenti delle sonde non andrebbero mai scollegati (né le connessioni dei segnali, né quelli del riscaldatore).

Per un ottimo lavoro collegare come da schemi preferibilmente perforando (o sbucciando) gli isolanti, senza mai scollegare (né tagliare) i cablaggi originali verso le sonde.

Installare preferibilmente nelle vicinanze della centralina ECU e mai sul fondo del veicolo, per tener lontano il dispositivo da umidità, agenti ossidanti e fonti intense di calore.

 

Scarica il foglio istruzioni da qui

Informazioni aggiuntive

Peso 0,100 kg
Dimensioni 70 × 25 × 25 mm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share