Fast Injector

158,60  (costi trasporto esclusi)

Fast Injector è un sequenziatore di impulsi per iniettori (a 12V) di tutte le marche semplice, potente e sofisticato.
Lo scopo principale è quello di attivare gli iniettori per testarne la funzionalità o per permetterne il lavaggio ad ultrasuoni.
La particolare sequenza permette di gestire il carico elettrico (spesso molto elevato) nel modo più efficiente possibile evitando spunti di corrente eccessiva in alimentazione e minima emissione di calore da parte dei solenoidi (anche se testati in aria libera).

Share

Descrizione

L’apparecchio genera due lunghe serie di 4 impulsi sequenziali e ripetitivi in stretta successione e dalla durata controllata e indipendente (la sequenza può essere programmata anche su richiesta dell’utente).

La prima serie consiste in 30 ripetizioni di una serie di 4 impulsi lenti che attivano in successione i 4 canali (relativi ai 4 morsetti di uscita).
La seconda serie consiste in 10 ripetizioni di 4 impulsi veloci che attivano le stesse uscite.

Lo scopo dell’impulso lento è quello di tenere l’iniettore aperto per un periodo sufficiente a far penetrare i liquidi di lavaggio e l’effetto cavitazionale degli ultrasuoni dispersi nel liquido di lavaggio.
Lo scopo dell’impulso veloce è quello di permettere una profonda dispersione del liquido di lavaggio fin nei punti più critici e nascosti del dispositivo.

Le 2 serie si susseguono illimitatamente per permettere il lavaggio anche di iniettori particolarmente incrostati.

La velocità generale delle due sequenze è già impostata al modo ottimale, tuttavia lo strumento permette una regolazione anche a piacere dell’utente.
Tale regolazione potrà essere effettuata aprendo la scatola stagna ed intervenendo sul trimmer posto sul circuito della scheda di controllo sotto al coperchio.

Scarica le istruzioni d’uso del prodotto

Leggi anche l’articolo di presentazione

Nel caso di dubbi su come utilizzare il prodotto contattateci

Informazioni aggiuntive

Peso 0300 kg
Dimensioni 110 × 110 × 50 mm
Questo articolo è stato pubblicato da admin. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.